Decreto sulla reperibilità dei dipendenti pubblici

Ultimo agg. il 15 aprile 2010

Pubblicato in G.U. e in vigore dal 4 di febbraio il Decreto 18 dicembre 2009, n. 206: Determinazione delle fasce orarie di reperibilità per i pubblici dipendenti in caso di assenza per malattia. (GU n. 15 del 20-1-2010) "In caso di assenza per malattia, le fasce di reperibilità dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni sono fissate secondo i seguenti orari: dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18. L'obbligo di reperibilità sussiste anche nei giorni non lavorativi e festivi." Sono previste le seguenti deroghe alla reperibilità: "Sono esclusi dall'obbligo di rispettare le fasce di reperibilità i dipendenti per i quali l'assenza e' etiologicamente riconducibile ad una delle seguenti circostanze: a) patologie gravi che richiedono terapie salvavita; b) infortuni sul lavoro; c) malattie per le quali e' stata riconosciuta la causa di servizio; d) stati patologici sottesi o connessi alla situazione di invalidità riconosciuta. Sono altresì esclusi i dipendenti nei confronti dei quali e'stata gia' effettuata la visita fiscale per il periodo di prognosi indicato nel certificato".


Per saperne di più

 

Download